Riparazione Parti in Metallo

Metal repair in the automotive industry - Henkel Adhesives - Learn more about metal repair.

ESPLORA: RIPARAZIONE PARTI IN METALLO

 

Al giorno d'oggi, gli interventi di riparazione e modifica della carrozzeria rivestono un ruolo importante tra le attività che si svolgono in officina. Per facilitare questo compito esistono tanti nuovi strumenti e prodotti. Questo tutorial mostra la tecnica della modellazione a freddo ed i diversi trattamenti superficiali disponibili per la protezione delle superfici.

Clicca sui seguenti link per scoprire i vantaggi di

Conversione delle superfici per prevenzione della corrosione

Metodi di stagnatura (saldatura, stagnatura chimica)

Protezione aggiuntiva anticorrosione

Riparazione dei metalli: ulteriori informazioni

Scopri tutto quello che serve sapere sulla riparazione di parti in metallo.

Le superfici in metallo nudo della carrozzeria sono protette da fosfatante, un rivestimento a base di fosfato applicato in primo impianto e da uno strato di cataforesi. Un rivestimento danneggiato può causare corrosione e deve essere ripristinato.  

Durante le varie fasi di manutenzione quali la carteggiatura, il taglio o la saldatura, lo strato protettivo può essere parzialmente rimosso o danneggiato.  Deve essere ripristinato per riportarlo al livello iniziale di protezione.

Quindi, come si raggiunge un alto livello di protezione in modo rapido ed efficiente, riparando rivestimenti danneggiati?

Metal repair in the automotive industry - Traditional conversion coating.

Metodo tradizionale

  1. Preparazione della carrozzeria con aree in acciaio nudo e stucco
  2. Soffiare con aria compressa
  3. Pulire con TEROSON VR 20 o Silicone Ex (normalmente utilizzato in verniciatura)
  4. Applicare il primer (spruzzando da bomboletta o con apposita pistola a spruzzo)
  5. Tempo di asciugatura tra 15 e 30 minuti
  6. Rimozione dell'overspray
  7. Pulire nuovamente con TEROSON VR 20 o Silicone Ex
  8. Pulire l'attrezzatura se si è utilizzata una pistola a spruzzo
  9. Continuare con il processo di verniciatura
Metal repair in the automotive industry - BONDERITE wipe conversion coating.

Salviette BONDERITE

  1. Preparazione della carrozzeria con aree in acciaio nudo e stucco
  2. Soffiare con aria compressa
  3. Pulire con TEROSON VR 20
  4. Passare BONDERITE M-NT sulle superfici in metallo nudo
  5. Proseguire con il processo di verniciature entro pochi minuti (max. 15 min.)

Applicazione: Vantaggi del metodo con salviette Bonderite

  • Un solo passaggio delle salviette, senza necessità di risciacquo con acqua
  • Applicazione semplice, pulita e controllata, per aree piccole, rapido e sostenibile
  • Non è necessario miscelare, agitare o pulire pistole a spruzzo
  • La salvietta asciutta può essere smaltita senza necessità di trattamenti particolari
  • Nessun overspray
  • Nessuna pulizia dopo l'applicazione
  • Applicabile nella cabina di spruzzo
  • Ottima sia per bordi che per aree abrase fino al metallo nudo (acciaio / alluminio)

Materiali e vantaggi di BONDERITE M-NT 1455 Wipes

  • Salviettine imbevute che creano uno strato di conversione esente da cromati
  • Prestazioni di prevenzione dalla ruggine doppie rispetto ai sistemi esistenti
  • Migliorano l'adesione di vernici e sigillanti
  • Senza cromo
  • Basso VOC
  • Non necessitano di wash primer o primer ancorante
  • Reale alternativa al rivestimento in zinco
  • Sicure per ambiente ed operatori

Nota generale

Le salviette BONDERITE M-NT 1455 producono una conversione grazie ad una reazione chimica delle succitate superfici metalliche, formando veri e propri legami chimici. La superficie convertita è un'eccellente base per finiture organiche, vernici, sigillanti e la maggior parte degli adesivi. Questa reazione migliora notevolmente l'adesione e la resistenza alla corrosione delle vernici applicate successivamente (anche dei primer, nel caso di sistemi a rivestimento multiplo), dei sigillanti e degli adesivi. Il processo di conversione con BONDERITE M-NT 1455 Wipes è un'applicazione asciutta che non necessita successiva pulizia.

Cosa fare e cosa no

Applicare su:

  • Alluminio
  • Zinco e sue leghe
  • Acciaio nudo
  • Acciaio laminato a freddo (CRS)
  • Acciaio zincato
  • Acciaio inossidabile

NON applicare su:

  • Primer per vernici (mono e bicomponenti)
  • Stucchi poliestere
  • Residui di vernice
  • Parti in plastica

Non diluire!

Dopo il rivestimento per conversione con le salviette BONDERITE M-NT 1455, applicare una delle sostanze sottoelencate

  • Cataforesi
  • Fondo
  • Primer
  • Stucco
  • Sigillante
  • Adesivo

Nota generale
Gli stucchi poliestere sono sviluppati per avere la miglior adesione sulle superfici in metallo nudo.

In caso di impatti o danni simili alle parti in metallo, la superficie deve essere riparata. Le carrozzerie al giorno d'oggi tendono ad utilizzare paste di saldatura a base di stagno.

Molti stanno cercando soluzioni per la sostituzione della pasta di stuccatura a base di stagno. La nuova tecnologia combina la facilità di utilizzo con le prestazioni dello stagno.

Metal repair in the automotive industry - Traditional repair with tin solder paste.

Stuccatura tradizionale a stagno

La riparazione tradizionale viene effettuata con pasta di saldatura a base di stagno e fiamma libera (cannello)

  • Il processo è limitato alle superfici in acciaio
  • La pasta di saldatura contiene piombo (metallo pesante)
  • Si utilizza la fiamma libera
Metal repair in the automotive industry - Chemical tinning, the 5010 TR method.

Stagno chimico - il "metodo 5010 TR"

Nuova tecnologia: prodotto bicomponente pronto all'uso

  • Il processo si applica sia a superfici in acciaio che in alluminio
  • Eccellenti proprietà di modellazione
  • Nessun metallo pesante
  • Nessuna fiamma libera (processo di lavorazione più sicuro, minori esigenze di smontaggio, etc)

Nota generale
La nuova tenologia con TEROSON EP 5010 TR combina la facilità di utilizzo con il rispetto dei requisiti di sostenibilità.


Vantaggi dello stagno chimico con TEROSON EP 5010 TR

  • Cartuccia bicomponente con beccuccio miscelatore (non è necessaria una miscelazione manuale)
  • Applicazione semplice e precisa, e miscelazione accurata
  • Perfettamente carteggiabile
  • Eccellente tixotropia
  • Le migliori prestazioni nella modellazione
  • Applicazione "fredda" (nessuna necessità di utilizzare fiamma libera)
  • Non occorre smontare i componenti interni presenti nella parte posteriore all’area di lavoro quali airbag laterali, serbatoi gas, interni, (nesun rischio di danni a parti elettroniche o sensibili al calore che sarebbe causato dalla fiamma libera)
  • Non danneggia la cataforesi, cere protettive o vernici



Materiali e vantaggi di TEROSON EP 5010 TR

  • Tempo aperto lungo (circa 80 minuti)
  • Il tempo di polimerizzazione del materiale può essere abbreviato utilizzando fascette riscaldanti (Flexitherm) o luce infrarossa (max. 60 °C)
  • Basso peso specifico (più leggero dello stagno)
  • Nesun ritiro
  • Senza primer su acciaio e alluminio
  • Tecnologia unica, esente piombo, che rispetta i requisiti degli utilizzatori

Conversione delle superfici per prevenzione della corrosione

Durante le varie fasi di manutenzione quali la carteggiatura, il taglio o la saldatura, lo strato protettivo esistente (un rivestimento a base di fosfato applicato in primo impianto, protetto da uno strato di cataforesi) può essere parzialmente rimosso o danneggiato.
BONDERITE M-NT 1455-W è una soluzione innovativa per il ripristino dello strato di conversione in modo sicuro e rapido.

BONDERITE M-NT 1455-W sono salviette pronte all'uso

  • Non è necessaria alcuna attrezzatura aggiuntiva
  • Non è necessario alcun primer ancorante
  • Prodotto esente da cromati

Clicca qui per maggiori dettagli:

BONDERITE M-NT 1455-W

Metal repair in the automotive industry - Surface conversion for corrosion protection.